Adozione Codice Etico e di Comportamento, avviata la procedura aperta

L’ Università Vanvitelli, dopo aver redatto il proprio Codice etico e di comportamento, da il via alla procedura aperta di consultazione dei portatori di interesse, individuati principalmente nel personale e nei consulenti o collaboratori a qualsiasi titolo dell’Ateneo, nelle organizzazioni sindacali rappresentative, nelle associazioni ed altri enti esponenziali interessati, nonché negli studenti ed altri utenti che fruiscono delle attività e dei servizi comunque offerti dall’Ateneo.

I portatori di interesse, interni ed esterni, sono invitati a formulare eventuali osservazioni e proposte di modifiche o di integrazioni al testo del Codice entro il 21/02/2019 all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (scarica il Modulo).

L’Ateneo valuterà, nella stesura definitiva del Codice e nella relazione illustrativa di accompagnamento allo stesso, dei rilievi eventualmente formulati dagli interessati secondo le modalità sopra indicate.

Per ulteriori approfondimenti clicca qui

Apre Officina Vanvitelli. Consegna della laurea ad honorem a Rosita Missoni

Si chiama Officina Vanvitelli, la neonata sede per la formazione post-laurea per il Design per la Moda dell’Università Vanvitelli, che inaugura l’inizio della sua attività con la cerimonia di conferimento della Laurea honoris causa a Rosita Missoni con il Ministro per l’Università e la Ricerca Marco Bussetti ed il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Apre ufficialmente le porte il prossimo 23 gennaio Officina Vanvitelli, al Belvedere di San Leucio, sede della formazione post laurea, uno spazio dedicato al Design per la Moda con i suoi master, laboratori, seminari, convegni, spin off e start up. 
Risale a dicembre scorso la sigla con il Comune di Caserta per la concessione e valorizzazione del sito di San Leucio che ospiterà, per almeno 10 anni, la formazione post laurea del Dipartimento di Architettura e Design Industriale dell'Ateneo.

L’Hub è progettato per ospitare un percorso dedicato alla formazione avanzata di circa 50 talenti creativi nei settori del Design, della Moda e della Comunicazione. “Officina Vanvitelli”, favorirà lo scouting e la realizzazione dei progetti dei talenti creativi, sperimentando nuovi percorsi per offrire opportunità materiali e immateriali, nonché investimenti pubblico/privati.

Officina si propone di colmare il divario ancora esistente tra la formazione accademica e il mondo delle aziende della moda e del design nelle sue diverse connotazioni: aziende consolidate, emergenti, start-up, spin-off, e collaborerà strettamente con la realtà̀ produttiva per lo sviluppo delle nuove professioni e l’impresa del futuro. Il progetto si svilupperà in diverse fasi.

La nuova sede della formazione post-laurea del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale sarà dotata di spazi per seminari, co-working, per incontri tra docenti e studenti oltre che laboratori analogici e digitali di fashion e design, e concept lab.

Il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale conferirà in quella occasione, alle ore 10.30, al Belvedere di San Leucio, la laurea honoris causa a Rosita Missoni, fondatrice del celebre brand.

La cerimonia avrà luogo alla presenza del Magnifico Rettore, Giuseppe Paolisso, del Ministro per l’Università e la Ricerca Marco Bussetti e del Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Rosita Missoni terrà una Lectio Magistralis su “La mia vita, i valori del made in Italy”cui seguirà la consegna del diploma e il conferimento della Laurea honoris causa in Design per la Moda.

 

Bando di Ateneo per il finanziamento di progetti competitivi intra-Ateneo

Dal 2017, l’Ateneo Vanvitelli ha eseguito investimenti crescenti per implementare le azioni di ricerca creando il programma VALERE.

Nel 2017 ha investito 10M di euro prevalentemente sul capitale umano; nel 2018 oltre 14M di euro sulle tecnologie innovative; nel 2019 il programma VALERE investe oltre 17M di euro per la ricerca, in particolare con un bando per progetti di ricerca intra-Ateneo per complessivi 9M di euro. L’attuazione di questo bando serve a sottolineare l’interesse per la Ricerca in Ateneo, facilitare la partecipazione a bandi competitivi anche col coinvolgimento di docenti e ricercatori con poco accesso a finanziamenti negli ultimi anni, e a sviluppare risultati innovativi in ogni campo ERC.

Il focus è dunque aumentare i programmi di ricerca finanziati in Ateneo, implementando la ricerca di Ateneo, avvalendosi di esperti esterni internazionali (REPRISE). Ulteriore focus è facilitare il coinvolgimento femminile a dimostrazione di una crescente attenzione alle problematiche di ‘gender’. Il bando e tutte le informazioni utili sono disponibile al seguente linkla data di scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 13 febbraio 2019 ore 12:00

Bando di Ateneo per il finanziamento di progetti competitivi intra-Ateneo

Carlo Ancelotti alla Vanvitelli per Oltre le Due Culture

ancelotti oltre

 

Ha allenato squadre di altissimo livello mondiale come il Real Madrid, Bayern Munich, PSG, Chelsea, Milan e Juventus. E’ Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ospite di Oltre le due Culture all’Università Vanvitelli. “La gestione del gruppo e delle risorse umane in un top club dagli anni Novanta ad oggi” il tema dell’incontro.

L'appuntamento si è svolto martedì 15 gennaio alle ore 10.00 presso la Sala Conferenze del Rettorato di Napoli, in via Costantinopoli 104.

"Il calcio è abbastanza semplice, la cosa più complicata è la gestione del gruppo con il quale lavori ogni giorno. È un lavoro di squadra ma ci sono sempre tanti egoismi, perché ognuno è abituato a pensare per sé. - ha spiegato Carlo Ancelotti - Quando parlo con un giocatore voglio essere al suo stesso piano. Bisogna saper ascoltare, tanti giocatori mi hanno dato consigli importanti. Io posso trasmettere quello che ho nella testa, ma poi sono i giocatori ad andare in campo".

Guarda il video dell'evento

 

Oltre le due culture. Paolo Grossi, Barbara Jatta, Federico Cafiero de Raho, sono solo alcuni dei personaggi ospiti del ciclo di conferenze che hanno discusso di scienze, letteratura, arte, politica, ambiente, comunicazione, aprendosi a dialogare con docenti, studenti e territorio.

 

Visite guidate con il Touring Club Italiano

Al via il calendario di eventi organizzato  dal Corpo Consolare della Campania del Touring Club italiano in convenzione con l'Università della Campania Luigi vanvitelli. In allegato il programma completo delle manifestazioni settembre 2018 - giugno 2019 ricco di proposte interessanti con l’obiettivo della scoperta o della riscoperta delle località note e meno note della Regione Campania, e non solo.

Programma


 

Scuola dell'Amministrazione, alloggi in convenzione al Centro Residenziale studi di Caserta

Rinnovata la convenzione con il Centro Residenziale Studi di Caserta della Scuola Nazionale dell'Amministrazione di Caserta. Il Centro residenziale e studi (CRS) della Scuola Nazionale dell'Amministrazione ha sede a Caserta, al corso Trieste - n. 2, in uno dei due emicicli ellittici del grandioso Palazzo Reale voluto da Carlo III di Borbone e realizzato nella seconda metà del Settecento da Luigi Vanvitelli.

La struttura residenziale si estende su una superficie di circa 4.000 mq articolata su quattro livelli e dispone di 43 camere singole, 5 camere doppie e 4 camere matrimoniali, che potranno essere utlizzate in convenzione da studenti, ospiti e personale dell'Ateneo.

Il costo del pernottamento, compreso prima colazione, è pari a € 25,00 per persona per notte.

La richiesta di disponibilità dovrà essere effettuata direttamente dagli ospiti collegandosi al seguente link: https://www.unicampania.it/index.php/sna

Il pagamento dovrà essere effettuato prima dell'arrivo mediante bonifico bancario secondo le indicazioni fornite sul sito.

Come fare per prenotare

Tutte le info per le strutture ospitanti

Dopo il cambio di nome l’Università Vanvitelli ha un nuovo logo. Italiano il vincitore del concorso di Rebranding

Eccolo il nuovo logo dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. Innovativo, chiaro ed attraente per identificare con facilità l’Università campana che da pochi mesi ha cambiato la sua denominazione da Seconda Università degli Studi di Napoli a Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. Per avere il nuovo logo è partito più di 4 mesi fa un bando internazionale aperto a tutti, professionisti e giovani anche sconosciuti per ideare nuovo logotipo.

 logo Luigi Vanvitelli

I progetti sono stati valutati da una commissione fatta da un docente interno di Design, Patrizia Ranzo, il Rettore Giuseppe Paolisso ed esterni: Ruedi Baur, designer franco-svizzero membro AGI (Alliance Graphique Internationale); Astrid Stavro designer italo–spagnola membro anche lei di AGI, e Cinzia Ferrara, presidente Aiap dal 2015, (Associazione italiana design della comunicazione visiva).

Ha vinto il progetto di un architetto italiano,  dove la V è la estrema sintesi  della parola latina VNIVERSITAS e di VANVITELLI  e i due punti sono il segno dell’apertura della nostra comunità a tutte le necessità degli studenti e del territorio.

“E’ di certo innovativo – commenta Paolisso -  ed ha già raccolto molti consensi. Dopo 25 anni la nostra Università ha un nuovo nome e oggi anche un nuovo logo, all’insegna del rinnovamento in linea con le nostre prospettive e con la necessità di essere sempre più vicini ai giovani“.  

Leggi l'articolo "La Vanvitelli: un sistema aperto" di Daniela Piscitelli, docente del Dipartimento di Ingegneria Civile, Design, Edilizia e Ambiente dell'Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli 

La Sun cambia e diventa Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

A venticinque anni dalla nascita, la Sun cambia il suo nome e diventa Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Approvato, dunque, il nuovo Statuto di Ateneo da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, pubblicato in Gazzetta Ufficiale l'8 novembre che entrerà in vigore a decorrere dal 23 novembre. Può dirsi, quindi, definitivamente concluso l’iter per il cambio di denominazione.

“L’Ateneo necessitava di una nuova identità – dice il Rettore Giuseppe Paolisso - Nell’ultimo decennio abbiamo infatti consolidato e radicato la nostra presenza sul territorio, ed è per questa ragione che sin dall’inizio del mio mandato ho avviato, insieme agli Organi Collegiali di Ateneo, questo progetto di cambiamento, formale nelle apparenze ma sostanziale nei contenuti”.   

Sarà avviata adesso un’importante strategia di rebranding, operazione grazie alla quale l’università troverà una nuova immagine fortemente evocativa dei propri valori e della propria storia. Per fare questo partirà a breve un bando internazionale per il rifacimento innanzitutto del logo, che l’Ateneo avrà non prima di giugno prossimo.

 “Il cambio di denominazione di questa università avverrà gradualmente – spiega Paolisso – il nome Seconda Università affiancherà per qualche tempo quello di Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. L’auspicio è che questo processo di cambiamento possa inaugurare un nuovo corso che culmini, per le generazioni future, nel conseguimento di un titolo di laurea fortemente identificativo sia in Italia che all’estero”.

Da SUN a Vanvitelli. Il nome è stato scelto ora riposizioniamo l'Ateneo. Leggi l'articolo di Giuseppe Paolisso

Guarda il video/spot

Statuto di Ateneo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 8/11/2016 

instagramfacebookGY