Bando di selezione per il conferimento di n. 1 Borsa di ricerca nell’ambito della Convenzione c/terzi con la Provincia di Caserta avente per oggetto “Consulenza in materia di sviluppo energetico ed energie rinnovabili”

È stata bandita una selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca nell’ambito della Convenzione c/terzi con la Provincia di Caserta avente per oggetto “Consulenza in materia di sviluppo energetico ed energie rinnovabili”

Scadenza presentazione domande: 5 novembre 2021

Bando e modulistica

Adozione del Piano Nazionale Infrastrutture di Ricerca (PNIR) 2021 – 2027

È stato pubblicato il decreto del Ministro dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, che ha adottato il Piano Nazionale Infrastrutture di Ricerca (PNIR) 2021 – 2027, parte integrante del Programma Nazionale della Ricerca (PNR).

Il PNIR fornisce l’orientamento strategico per le politiche legate al cruciale tema delle Infrastrutture di Ricerca e ha lo scopo di fornire un maggiore dettaglio sul piano tecnico-strategico, definendo e aggiornando le priorità nazionali.

Le Infrastrutture di ricerca sono decisive per la nostra capacità di compiere progressi scientifici e promuovere l’innovazione e si pongono sempre più quale fulcro dei futuri investimenti, sia pubblici che privati, nonché come fattori abilitanti per la conduzione di ricerca scientifica eccellente, per raggiungere i più sfidanti obiettivi posti sul piano europeo e nazionale.

Il PNIR identifica le infrastrutture di ricerca prioritarie per l’Italia adottando, allo scopo, modalità e criteri europei, e fornisce la possibilità di mettere a sistema quanto già presente nel nostro sistema Paese. 

Decreto Ministeriale n.1082 del 10-09-2021

PNIR 2021 - 2027

Joint Call for Applications 2001_Fondazione Cariplo e Fondazione Telethon

Fondazione Cariplo e Fondazione Telethon hanno pubblicato la prima "Joint Call for Applications" volta a finanziare lo studio di geni/famiglie geniche, proteine e molecole di RNA la cui funzione è sconosciuta nel campo delle malattie rare, di origine genetica e non.

Alla Call possono partecipare sia progetti presentati da una singola organizzazione sia progetti in partenariato con un budget massimo di 250.000 Euro. Le organizzazioni, capofila e partner, devono essere enti di ricerca italiani non profit, pubblici o privati.
Possono applicare alla Call anche ricercatori che hanno in corso finanziamenti da parte delle due Fondazioni mentre ricercatori affiliati agli istituti di ricerca di Telethon (TIGET, TIGEM e DTI) non sono ammissibili.

Termine per la presentazione delle proposte: 30 novembre 2021.

Link al bando

PNRR: MUR, pubblicate le linee guida per gli investimenti in ricerca di filiera

Il ministero dell'Università e della Ricerca, con Decreto Ministeriale n. 1141 del 7-10-2021, ha adottato le Linee guida per le iniziative di sistema della Missione 4 Componente 2 del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Le linee guida, predisposte con il contributo consultivo del supervisory board istituito dal ministro, Maria Cristina Messa, e presieduto dalla professoressa Paola Severino, contengono indicazioni chiave per accedere agli investimenti nel settore della ricerca di filiera in vista dei futuri bandi per l'assegnazione delle risorse.

Linee guida MUR

PREMIO RITA LEVI-MONTALCINI per la cooperazione scientifica tra Italia e Israele - ed. 2021

Il MAECI, la Fondazione CRUI e il MUR promuovono l’edizione 2021 del Premio Rita Levi-Montalcini. L’Avviso per la presentazione delle candidature è rivolto a università ed enti di ricerca, per la presentazione di un progetto di cooperazione scientifica tra Italia e Israele che preveda il soggiorno di uno studioso israeliano di elevato prestigio internazionale per almeno quattro mesi presso l’ente italiano proponente.
Il tema individuato per l’edizione 2021 è: Genomic technologies for sustainable agriculture.

Scadenza per la presentazione dei progetti: 7 ottobre 2021 alle ore 13.00.

Link al bando

Avviso pubblico Fondo Cultura

Il Ministero della Cultura ha pubblicato l'Avviso relativo al Fondo Cultura finalizzato a sostenere investimenti e altri interventi per la tutela, la conservazione, il restauro, la fruizione, la valorizzazione e la digitalizzazione del patrimonio culturale materiale ed immateriale ai sensi della normativa vigente.

Gli Interventi devono essere effettuati nel territorio nazionale.
La realizzazione degli Interventi dovrà essere ultimata entro tre anni dalla data di pubblicazione del provvedimento di ammissione al beneficio.
L’Intervento presentato dovrà esclusivamente essere di nuova realizzazione e non già avviato.

L'Ateneo può presentare un'unica proposta progettuale.

La presentazione telematica delle domande dovranno essere completate, a pena di esclusione, entro le ore 13:59 del giorno 31 agosto 2021.

Avviso pubblico del 20 maggio 2021

Link alla pagina Fondo cultura

Horizon Europe Strategic Plan 2021-2024

La Commissione europea ha adottato, in data 15.03.2021, il primo piano strategico di Horizon Europe per gli anni 2021-2024. Il documento definisce gli orientamenti strategici per gli investimenti di ricerca e innovazione dell’Unione nel prossimo quadriennio, e intende assicurare l’allineamento tra le priorità politiche generali dell’Ue e i programmi di lavoro di Horizon Europe.

L’obiettivo di fondo è garantire un raccordo efficace tra le priorità politiche, gli orientamenti di ricerca e innovazione e, da ultimo, i progetti finanziati dal programma quadro, e stimolare così gli investimenti in R&I laddove sono più necessari, in linea con l’approccio top-down di definizione dei topic che caratterizza il secondo pilastro del programma.

ll piano strategico definisce quattro orientamenti strategici chiave per gli investimenti in ricerca e innovazione 2021-24:

- KSO A – Promuovere un’autonomia strategica aperta guidando lo sviluppo di tecnologie, settori e catene del valore digitali, abilitanti ed emergenti chiave per accelerare e guidare le transizioni digitali e verdi attraverso tecnologie e innovazioni incentrate sulla persona;

- KSO B – Ripristinare gli ecosistemi e la biodiversità dell’Europa e gestire le risorse naturali in modo sostenibile per garantire la sicurezza alimentare e un ambiente pulito e sano;

- KSO C – Fare dell’Europa la prima economia circolare, climaticamente neutra e sostenibile e abilitata digitalmente attraverso la trasformazione dei suoi sistemi di mobilità, energia, costruzione e produzione;

- KSO D – Creare una società europea più resiliente, inclusiva e democratica, preparata e reattiva alle minacce e ai disastri, affrontare le disuguaglianze e fornire un’assistenza sanitaria di alta qualità e responsabilizzare tutti i cittadini ad agire nelle transizioni verdi e digitali.

Horizon Europe Strategic Plan 2021-2024

APRE: Verso Horizon Europe: il Piano Strategico

PRIMA BANDI 2021

PRIMA (Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area) ha aperto i Bandi 2021.

PRIMA è un programma di ricerca congiunto che mira a costituire un partenariato strutturato e di lungo periodo. L’iniziativa si caratterizza per un inedito focus sul Mediterraneo, per la volontà di ridurre la frammentazione delle iniziative esistenti e di promuovere soluzioni e progetti di innovazione e ricerca in tre strategiche aree tematiche:
• gestione delle risorse idriche;
• agricoltura sostenibile;
• cibo e filiera alimentare.
PRIMA si propone altresì di sostenere uno sviluppo socio-economico inclusivo nel Mediterraneo all’interno di un quadro di cooperazione euro-mediterranea rafforzata.
Il Programma PRIMA si colloca nel quadro normativo delineato dall’art. 185 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea, caratterizzato da una forte dimensione strategica basata sui principi di co-decisione e co-finanziamento e su un avanzato grado di integrazione fra tutti i Paesi partecipanti. L’iniziativa vede la partecipazione di 19 Stati. Agli 11 Stati membri dell’UE (Cipro, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Slovenia, Spagna) si aggiungono Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Marocco, Tunisia, Turchia.

Link ai Bandi

Il Segretariato Italiano di PRIMA, istituito presso l’Università di Siena – Santa Chiara Lab, a partire da martedì 16 marzo, e poi consecutivamente ogni martedì, mercoledì e giovedì per le settimane successive, fornisce la possibilità di avere un colloquio skype con un esperto di progettazione europea. Questo il link per prenotare la vostra sessione: https://doodle.com/poll/asn8s4wsstasqtg3?utm_source=poll&utm_medium=link
Chi fosse interessato, oltre a riempire il doodle con il proprio nome, dovrebbe inviare quanto prima, e comunque in anticipo rispetto al colloquio, un sintetico abstract che in poche righe descriva la proposta progettuale. Occorre inoltre comunicare un contatto skype e il numero di cellulare in caso di necessità logistica.
Contatto mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Piano Operativo Salute: nuovi bandi

Il ministero della Salute ha dato il via all’attuazione del Piano Operativo Salute (POS) con la pubblicazione dei primi quattro Avvisi per la selezione di progetti da finanziare con complessivi 200 milioni di euro nell’ambito delle politiche europee di sviluppo della coesione economica, sociale e territoriale e rimozione degli squilibri economici e sociali.

Gli interventi del Piano Operativo Salute interessano prevalentemente le regioni del Mezzogiorno, ritenute meno sviluppate e in transizione secondo la denominazione dell’Unione Europea (80% delle risorse complessive). Il 20% delle risorse del Piano è destinato alla realizzazione di interventi nelle aree del Centro-Nord.

Il POS si articola in cinque Traiettorie di sviluppo cui corrispondono specifici Avvisi pubblici nell’ambito delle relative Linee di azione:

  • Traiettoria 1 “Active & Healthy Ageing - Tecnologie per l’invecchiamento attivo e l’assistenza domiciliare”;
  • Traiettoria 2 “eHealth, diagnostica avanzata, medical device e mini invasività”;
  • Traiettoria 3 “Medicina rigenerativa, predittiva e personalizzata”;
  • Traiettoria 4 “Biotecnologia, bioinformatica e sviluppo farmaceutico”;
  • Traiettoria 5 “Nutraceutica, nutrigenomica e alimenti funzionali”.

Il ministero della Salute dà il via all’attuazione del Piano Operativo Salute (POS) con la pubblicazione dei primi quattro Avvisi per la selezione di progetti.

ENTI PARTECIPANTI: Amministrazioni pubbliche e Enti del Servizio Sanitario Nazionale; Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS); Università; Enti di ricerca pubblici.

FINANZIAMENTO: Il contributo a fondo perduto ha una copertura massima pari all’80% dei costi ammissibili del progetto. È ammesso il cofinanziamento del progetto da parte di terzi soggetti, ivi incluse le imprese. Il concorso da parte dei predetti terzi soggetti può avvenire anche con la messa a disposizione, per la realizzazione del progetto, di proprio personale, strutture e attrezzature.

SCADENZA: mezzanotte del 25 maggio 2021

BANDO TRAIETTORIA 1

BANDO TRAIETTORIA 2

BANDO TRAIETTORIA 3

BANDO TRAIETTORIA 4

BANDO TRAIETTORIA 5

 

Piattaforma europea Open Access: "Open Research Europe"

Dal 26 novembre 2020 è attiva la piattaforma della Commissione Europea "Open Research Europe" per pubblicare in Open Access.

Link alla piattaforma

Survey Strategic Plan Horizon Europe

La Commissione ha lanciato in data 1 settembre 2020 una consultazione pubblica per contribuire alla definizione del piano strategico per gli anni 2021-24.
Il termine per la partecipazione è fissato al 18 settembre p.v.
L’obiettivo è quello di fornire input per consolidare il documento finale, il cui processo di elaborazione é in corso da diversi mesi. La Commissione da inizio anno aveva, infatti, iniziato a mettere insieme tutti i pezzi – il testo legislativo consolidato definito ad aprile 2019, gli impatti attesi contenuti nel documento di orientamento, le nuove priorità politiche dell’esecutivo von der Leyen – per illustrare agli Stati Membri la bozza finale prima della pausa estiva, in sede di comitato di programma Shadow.
Questa consultazione dovrebbe essere l’ultima prevista nel processo di co-design del piano strategico, successivamente l’esercizio dovrebbe concludersi con gli R&I Days che si terranno online dal 22 al 24 settembre 2020. L’obiettivo della Commissione è giungere all’adozione del documento a ottobre, ma i tempi del via libera finale sono legati all’evoluzione positiva del negoziato legislativo e alla definizione delle missioni specifiche.
Link alla consultazione

Piattaforma europea di dati sul Covid-19

La Commissione europea, in cooperazione con diversi partner, ha varato oggi una piattaforma europea di dati sul Covid-19, per consentire una rapida raccolta e condivisione dei dati di ricerca disponibili. La piattaforma, che è parte integrante del piano d'azione ERAvsCorona, costituisce un altro importante risultato dell'impegno dell'UE a sostegno dei ricercatori, in Europa e nel mondo, nella lotta contro la pandemia di coronavirus.

Covid-19 Data Portal

Research Priorities for COVID-19

Il Global Health Network in partnership con l'African Academy of Sciences e l'UK Collaborative on Development Research hanno lanciato un sondaggio per conoscere l'opinione dei ricercatori a livello globale in merito alle massime priorità per la ricerca COVID-19 nel loro paese.

Scadenza per la partecipazione: 20 maggio 2020 ore 10:00

Link al sondaggio

 

Horizon 2020: FAQ relative alla gestione dei progetti durante l'emergenza da COVID-19

Sul Participant Portal della Commissione Europea sono pubblicate le FAQ relative all'impatto dell'emergenza COVID-19 sui progetti Horizon 2020

Link alle FAQ

HORIZON 2020: finanziamenti aggiuntivi per la ricerca resi disponibili per l'emergenza COVID-19

Per contribuire alla risposta globale sul Coronavirus, la UE mobilita 1 miliardo di euro nell'ambito del programma per la ricerca e l'innovazione, Horizon2020:
- 450 milioni di euro per lo sviluppo di soluzioni scientifiche per testare, trattare e prevenire il coronavirus e lo sviluppo di sistemi sanitari;
- 400 milioni di euro a garanzia dei prestiti della Banca europea per gli investimenti per il finanziamento di investimenti pre-commerciali nella ricerca sul COVID-19 (incluso il potenziamento di impianti di produzione);
- 150 milioni di euro per innovazioni sul COVID-19 nell'ambito European Innovation Council’s Accelerator.

Locandina

 

PRACE: support to mitigate impact of COVID-19 pandemic

PRACE (Partnership for Advanced Computing in Europe), iniziativa europea finanziata da Horizon 2020, ha lanciato un invito a presentare proposte progettuali che richiedano risorse informatiche per contribuire alla mitigazione dell'impatto della pandemia di COVID-19.

Settori di interesse:
  • Biomolecular research to understand the mechanisms of the virus infection
  • Bioinformatics research to understand mutations, evolution, etc.
  • Bio-simulations to develop therapeutics and/or vaccines
  • Epidemiologic analysis to understand and forecast the spread of the disease
  • Other analyses to understand and mitigate the impact of the pandemic
Soggetti ammissibili:
Ricercatori di Università, Centri e Organizzazioni di Ricerca, e di Imprese aventi sede in Europa.
 

Scadenza: bando aperto fino a nuove comunicazioni

Link al bando

NIH: Notice of Special Interest (NOSI) regarding the Availability of Urgent Competitive Revisions for Research on the 2019 Novel Coronavirus

Il NIH incoraggia la presentazione di domande di revisione degli accordi esistenti a supporto della ricerca genomica sulla malattia SARS-CoV-2 e COVID-19. La ricerca dovrebbe guidare gli sforzi futuri per diagnosticare, prevenire, mitigare o trattare questa infezione virale.

Le domande in risposta a questa NOSI devono essere presentate utilizzando una delle seguenti opportunità.

  • PA-18-935 La  revisione urgente delle sovvenzioni e degli accordi cooperativi NIH esistenti ha lo scopo di fornire fondi per i beneficiari NIH che applicano per ampliare l'ambito della loro sovvenzione attiva.
  • PA-18-591 Supplementi per le sovvenzioni e gli accordi di cooperazione NIH esistenti: è destinato a fornire fondi per beneficiari di NIH laddove il lavoro proposto nel supplemento rientri pienamente  nell'ambito della  sovvenzione in corso.
  • Lo strumento di finanziamento o il codice di attività sarà lo stesso del premio principale.
  • Tutte le sovvenzioni attualmente attive, comprese quelle con un'estensione senza costo o che richiedono un'estensione nel tempo con fondi, sono idonee a presentare domanda.

Scadenza presentazione domande: 15 maggio 2020

Link al bando

Avviso manifestazioni di interesse per servizi di ricerca e sviluppo per la lotta contro il Covid-19 - POR FESR Campania 2014 – 2020 – Asse I

Con il D.D. n. 66 del 20/03/2020, così come modificato dal D.D. n. 67 del 20/03/2020, la Regione Campania ha approvato l’Avviso per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la realizzazione di servizi di ricerca e sviluppo per la lotta contro il Covid-19 nell'ambito del POR FESR Campania 2014 – 2020 – Asse I - Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019.
Con tale avviso si è avviata una fase di consultazione preliminare di mercato, ai sensi degli articoli 66, 67 e 158 del decreto legislativo n. 50 del 2016, per l’acquisizione di manifestazioni di interesse allo svolgimento di servizi di ricerca e sviluppo, inclusa la validazione e sperimentazione di prototipi, volti ad accrescere le funzionalità di prodotti e servizi già esistenti o a realizzarne dei nuovi, per contribuire nell’immediato al superamento della grave emergenza sanitaria determinata dalla pandemia Covid-19.

Link all'Avviso Regione Campania

Link a informazioni utili Regione Campania

Avviso

D.D. n. 71 del 02/04/2020 di approvazione dell’elenco delle manifestazioni di interesse pervenute in risposta all’Avviso

D.G.R. n. 174 del 07/04/2020 di incremento della dotazione iniziale di ulteriori € 5.000.000,00

D.D. n. 4 del 09/04/2020 di nomina dei referenti tecnico-scientifici di supporto al RUP nella valutazione di merito delle proposte pervenute 

D.D. n. 85 del 10/04/2020 di rettifica dell’elenco delle manifestazioni di interesse pervenute

D.D. n. 112 del 29/04/2020 di approvazione elenco proposte progettuali per categoria tematica e priorita' di intervento

D.D n. 114 del 29/04/2020 di sostituzione dell'allegato n. 2 al D.D. n. 112 del 29.04.2020

 

 

Avviso CRUI di “Manifestazione di interesse per il Progetto Go for It”

La Fondazione CRUI ha pubblicato l’Avviso di “Manifestazione di interesse per il Progetto Go for It” con il quale è messo a disposizione degli atenei interessati un finanziamento della durata di 12 mesi atto a sostenere fino ad 80 assegni di ricerca, per un importo massimo pari a € 30.000,00 omnicomprensivi.

Link all'Avviso

Adesione al sistema di valutazione della produzione scientifica degli Atenei CRUI/UniBas

L'Ateneo ha formalizzato la propria adesione al sistema di valutazione della produzione scientifica degli Atenei proposto dalla CRUI e sviluppato dall'Università della Basilicata.
Il Sistema consentirà anche valutazioni basate sul “modello FFABR” “Fondo per il finanziamento delle attività base di ricerca”.
Relativamente all'avvio del sistema, seguiranno indicazioni operative.

Codice NATO (NCage code) e codice (DUNS) per partecipazione a bandi USA

L’Ateneo ha completato la procedura di acquisizione del codice NATO (NCage code) e del codice identificativo (D.U.N.S. number).
I predetti codici consentono la partecipazione a bandi a valere su fondi Usa come, ad esempio, ai bandi NIH (National Institutes of Health).
Si fa presente che i codici identificano l’Ateneo in modo univoco.

D&B Legal Business Name: UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA CAMPANIA LUIGI VANVITELLI

Address Line 1: VIALE ABRAMO LINCOLN 5
City: CASERTA
State/Province: CASERTA
ZIP/Postal Code: 81100
Country: IT

DUNS 439870358
NCAGE AQ182

InstagramfacebookTwitterYouTube