mailcerca
Sei qui:

Assegni per il nucleo familiare

Condizioni di erogazione degli assegni per il nucleo familiare.

 

Dipendenti a cui spettano

- Dipendenti in servizio a tempo pieno;

- Dipendenti in servizio part–time (gli assegni spettano per intero nel caso di part-time non inferiore a 24 ore settimanali);

- Dipendenti in aspettativa retribuita per malattia o maternità;

- Dipendenti in aspettativa per cariche pubbliche elettive e sindacali.

 

Requisiti di Reddito

I livelli di reddito sono rivalutati annualmente con Circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Se il reddito complessivo del nucleo familiare, rientra nei predetti limiti gli assegni spettano in misura corrispondente.
Nel caso in cui il reddito familiare sia composto da diverse tipologie di reddito, il diritto alla percezione dell’assegno spetta solo se la somma dei redditi derivanti dal lavoro dipendente e assimilati è pari almeno al 70% dell'intero reddito familiare.

 

Redditi da dichiarare

I redditi da dichiarare sono quelli conseguiti nell’anno solare precedente il primo luglio di ciascun anno (esempio per l’assegno 2008/2009 si considerano i redditi percepiti nell’anno 2007) e precisamente:

  • Redditi assoggettabili ad IRPEF, compresi quelli a tassazione separata , quali ad esempio:
    • redditi da lavoro dipendente e assimilati;
    • redditi da immobili (anche se abitazione principale);
    • redditi da pensione;
    • redditi da lavoro autonomo/impresa;
    • redditi diversi.
  • Redditi ESENTIda imposta o soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta o ad imposta sostitutiva, se di importo superiore a € 1.032,91, quali ad esempio:
    • Pensioni sociali;
    • Pensione e assegni ai ciechi, sordomuti e invalidi civili;
    • Rendite dei  BOT, CCT ed altri titoli di Stato;
    • Interessi sui depositi bancari/postali;
    • Assegni periodici corrisposti dal coniuge, esclusi quelli destinati al mantenimento dei figli.


Familiari a carico

Fanno parte del nucleo familiare:

  • Il richiedente
  • Il coniuge (non separato legalmente o non divorziato)
  • I figli, di età inferiore a 18 anni non coniugati
  • I figli maggiorenni inabili, non coniugati
  • I fratelli e le sorelle e i nipoti minorenni o maggiorenni inabili, non coniugati ed orfani di entrambi genitori,che non abbiano diritto alla pensione di reversibilità

Lo stato di inabilità  deve essere comprovato allegando alla domanda apposita attestazione rilasciata dalle autorità competenti.

Se nel nucleo familiare sono presenti almeno 4 figli di età non superiore a 26 anni, è possibile richiedere l’assegno anche per i figli di età compresa tra i 18 ed i 21 anni se studenti o apprendisti.

E’ possibile, inoltre, richiedere l’assegno anche per i nipoti in linea diretta, di età inferiore ai 18 anni, non orfani, che siano in stato di bisogno, purché sia accertata l’impossibilità dei genitori a provvedere al mantenimento del figlio. In tal caso alla domanda di assegno va allegata apposita autocertificazione sia del richiedente che del genitore senza reddito, prelevabili dalla sezione “modulistica”.

 

Modalità di presentazione dell’istanza

La richiesta di assegni per il nucleo familiare viene inoltrata annualmente per il periodo dal 01.07. al 30.06, va compilata on-line attraverso il portale denominato " servizi al personale", accessibile all'indirizzo https://servizi.ceda.unina2.it/personale/ .