La ricerca in piazza, l'Università Vanvitelli@Futuro Remoto 2017

Dalle aule universitarie alla città. L'Università della Campania Luigi Vanvitelli partecipa a Futuro Remoto 2017 e porta in piazza i 29 progetti di ricerca dal 25 al 28 maggio 2017

Futuro Remoto, una festa di scienza, tecnologia, innovazione, arte e cultura!

 

LE ISOLE TEMATICHE

La XXXI edizione di Futuro Remoto è dedicata al “creare connessioni”, al “mettere in comune”, secondo quella visione dello sharing che si vuole proporre come prospettiva per uno sviluppo sostenibile e condiviso.

Dodici i temi scelti per le isole tematiche allestite nel cuore della piazza: AEROSPAZIO, SCIENZE DELLA VITA, ENERGIA, CHIMICA VERDE, PATRIMONIO CULTURALE, AGRIFOOD, FABBRICA INTELLIGENTE, MEZZI E SISTEMI PER LA MOBILITÀ, SMART COMMUNITIES, AMBIENTI DI VITA, UN MARE DI RISORSE.

 

LE ATTIVITÀ DI FUTURO REMOTO

Tutte le attività del Villaggio della Scienza sono hands-on, basate sull’interattività e sulla possibilità peri visitatori ditoccare “con mano” i fenomeni scientifici e di scoprire le frontiere della ricerca scientifica, filosofia alla basedel successo di Città della Scienza e dei science centre di tutto il mondo.
>GRANDI CONFERENZE
>LABORATORI SCIENTIFICI
>NUOVE IDEE E COMPETIZIONI
>INCONTRI, CAFÉ SCIENTIFIQUE E LEZIONI IN PIAZZA
>FAB/LABORATORI DI ARTI E MESTIERI, CREATIVITÀ E MAKING
>SCIENCE SHOW E SPETTACOLI

Futuro Remoto edizione 2016, guarda i progetti, lezioni speciali, laboratori e le tante idee innovative dell'Università Vanvitelli!

 

Maestri alla Reggia con Giovanni Veronesi, si chiude la rassegna dell’Università Vanvitelli

Ha scritto le sceneggiature per Nuti, Pieraccioni e Ceccherini, ma il successo è arrivato con “Che ne sarà di noi” e poi con “Manuale d’amore”. Con il regista Giovanni Veronesi si chiude il secondo ciclo di “Maestri alla Reggia”, la rassegna sui grandi autori del cinema italiano dell’Università Vanvitelli, un progetto realizzato in collaborazione con Ciak, il magazine diretto da Piera Detassis, e organizzato da Cineventi, che vede la direzione artistica di Remigio Truocchio.

L’appuntamento è per il 30 maggio, alle ore 18, nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta che quest’anno ha già ospitato i registi Carlo Verdone, Margherita Buy, Sergio Castellitto e Gianni Amelio. Guarda gli eventi su SUNMagazine TV.

“La seconda edizione di Maestri alla Reggia – ha detto il Rettore dell’Università Vanvitelli, Giuseppe Paolisso – ha confermato quello che avevamo visto già lo scorso anno: un grande interesse da parte di nostri studenti, ma anche dei nostri docenti e del territorio. Il cinema riesce ad esercitare ancora un grande fascino anche sui giovani e ad avvicinarli al mondo della cultura, e l’enorme affluenza di pubblico che hanno registrato soprattutto alcuni incontri ce lo ha dimostrato”.

Il ciclo di eventi, quest’anno ha anche visto la collaborazione non solo della Reggia e dell’Associazione Amici della Reggia, ma del Comune di Caserta e della Camera di Commercio.

La partecipazione agli incontri è gratuita e gestita, per gli studenti dell’Università, attraverso l’Ufficio attività studentesche e le associazioni degli studenti; per la città, attraverso la distribuzione di inviti sulla pagina facebook “Maestri alla Reggia”.

Test di accesso a Medicina, via ai corsi di preparazione per gli aspiranti medici

Corsi universitari per preparare gli studenti ai test di ingresso per Medicina. Per il terzo anno consecutivo, l'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli offre un corso di orientamento e preparazione destinato a coloro che intendano partecipare al concorso per l’ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato in "Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria" (prova fissata per il giorno 5 settembre 2017), e per l'ammissione ai corsi di laurea di primo livello delle "Professioni Sanitarie" (prova fissata per il giorno 13 settembre 2017) a.a. 2017/2018.

 Guarda il video

 

Il Corso ha l’obiettivo di favorire una seria e specifica preparazione al test di ingresso attraverso: 

  • Didattica frontale inerente gli argomenti indicati nelle disposizioni ministeriali in Ragionamento logico, Biologia, Chimica, Matematica e Fisica;
  • l’acquisizione di abilità nella risoluzione dei test a risposta multipla;
  • la capacità di gestire le prove a tempo.

I posti disponibili sono 300.

 

Inizio presentazione domande di ammissione: 12/04/2017

Scadenza presentazione domanda di ammissione: 12/06/2017 ore 12

 

  Bando di concorso

 

COME PARTECIPARE

 

ALLEGATI

 

 

La Sun cambia e diventa Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

A venticinque anni dalla nascita, la Sun cambia il suo nome e diventa Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Approvato, dunque, il nuovo Statuto di Ateneo da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, pubblicato in Gazzetta Ufficiale l'8 novembre che entrerà in vigore a decorrere dal 23 novembre. Può dirsi, quindi, definitivamente concluso l’iter per il cambio di denominazione.

“L’Ateneo necessitava di una nuova identità – dice il Rettore Giuseppe Paolisso - Nell’ultimo decennio abbiamo infatti consolidato e radicato la nostra presenza sul territorio, ed è per questa ragione che sin dall’inizio del mio mandato ho avviato, insieme agli Organi Collegiali di Ateneo, questo progetto di cambiamento, formale nelle apparenze ma sostanziale nei contenuti”.   

Sarà avviata adesso un’importante strategia di rebranding, operazione grazie alla quale l’università troverà una nuova immagine fortemente evocativa dei propri valori e della propria storia. Per fare questo partirà a breve un bando internazionale per il rifacimento innanzitutto del logo, che l’Ateneo avrà non prima di giugno prossimo.

 “Il cambio di denominazione di questa università avverrà gradualmente – spiega Paolisso – il nome Seconda Università affiancherà per qualche tempo quello di Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. L’auspicio è che questo processo di cambiamento possa inaugurare un nuovo corso che culmini, per le generazioni future, nel conseguimento di un titolo di laurea fortemente identificativo sia in Italia che all’estero”.

Da SUN a Vanvitelli. Il nome è stato scelto ora riposizioniamo l'Ateneo. Leggi l'articolo di Giuseppe Paolisso

Guarda il video/spot

Statuto di Ateneo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 8/11/2016